Una tradizione semplice, quella della cucina romana, riservata per lo piu' alla popolazione semplice, quella esclusa dai banchetti e dai privilegi della Roma aristocratica e papalina.

Piatti basici costituiti dal recupero degli ingredienti, divenuti famosi in tutto il mondo attraverso il Cinema italiano degli anni '50 e '60.

Gli spaghetti alla carbonara, l'amatriciana, la trippa, la coda alla vaccinara, molte le trattorie tipiche dove incontrare non solo i sapori, ma anche i modi e gli approcci dei romani, la loro spontaneita' e teatralita', che rende ogni incontro un'esperienza, un trailer, uno spettacolo da gustare con tutti e cinque i sensi, nessuno escluso.

Negli anni, le aziende locali hanno trasformato questa semplicita' in un valore aggiunto, concentrandosi sulla creazione di prodotti di alto livello, curando la comunicazione e il packaging, con risultati soddisfacenti che stanno rendendo il Lazio una regione competitiva, grazie ai suoi ingredienti genuini.

L'olio della Sabina, il vino dei Castelli Romani, il pecorino, i formaggi e i salumi di qualita', di cui si puo' trovare esempio all'Enoteca Regionale in Via Frattina, nel cuore del Centro Storico, (http://www.enotecapalatium.com/), oppure da Eataly (http://www.eataly.net/it_it/negozi/roma/), sono la base di creazioni nuove, abbinamenti, innovativi modi di proporsi.

Ma Roma, citta' curiosa e appassionata, e' anche sperimentazione: non smette mai di rinnovarsi, di osare, di chiedere qualcosa in piu' a se stessa per offrire una smisurata varieta' di soluzioni culinarie, dal sapore di una pizza cotta in un antico forno a legna, agli accostamenti di essenze inusuali della cucina innovativa, o ancora alle proposte esotiche della gastronomia internazionale.

Si puo' passare da un aperitivo nell'onirica Piazza di Pietra, alle spalle del Pantheon, a un carciofo alla giudia nel Ghetto ebraico, con la scenografia mozzafiato del Teatro Marcello, per finire poi con un dolce tradizionale nei vicoli caldi di Trastevere. Questa e' Roma.

In ogni angolo, la cucina regionale, tutta da provare, ci propone esperienze nuove ed entusiasmanti, simbolo della creativita' di un Paese che sa bene come abbinare Pane, Amore e Fantasia.